[BASE Cinque - Appunti di Matematica ricreativa]

Il volume della sfera

Come calcolare il volume della sfera senza versare neppure una goccia d'acqua sulla tovaglia... e senza sporcare!


Premessa

Per capire questo esperimento bisogna:

Un esperimento con tre recipienti

Prendiamo tre recipienti a forma di cono, sfera, cilindro.

Tutti e tre hanno lo stesso diametro.

Inoltre il cono e il cilindro sono equilateri, cioè hanno il diametro uguale all'altezza.

figura

Inseriamo la sfera nel cilindro.

figura

Iniziamo a versare acqua nel cilindro...

figura

Continuiamo a versare acqua fino a quando il suo livello raggiunge il bordo del cilindro.

Bisogna premere la sfera verso il basso facendo attenzione che non vi entri dell'acqua attraverso il foro.

figura

Estraiamo la sfera dal cilindro, facendola sgocciolare per bene.

Il volume della sfera, in rapporto al volume del cilindro corrisponde alla parte del cilindro stesso rimasta vuota.

Ma quanta acqua si trova nel cilindro?

figura

Per capirlo, versiamo l'acqua nel cono equilatero che ha lo stesso diametro del cilindro.

figura

L'acqua riempie il cono esattamente fino all'orlo.

Cosa possiamo concludere?

figura

Possiamo concludere che il cono più la sfera danno il volume del cilindro.

Ma siccome sappiamo che il cono è equivalente a 1/3 del cilindro, possiamo dedurre che:

  1. il volume della sfera è 2/3 del volume del cilindro;
  2. il volume della sfera è doppio del volume del cono.

figura

Come possiamo ricavare la formula del volume della sfera?

Semplice:

  1. prendiamo la formula del cilindro equilatero e la moltiplichiamo per 2/3;
  2. oppure prendiamo la formula del cono equilatero e la moltiplichiamo per 2.

Così calcoleremo il volume di una sfera avente lo stesso raggio rispettivamente del cono o del cilindro. Semplice:

  1. prendiamo la formula del cilindro equilatero e la moltiplichiamo per 2/3;
  2. oppure prendiamo la formula del cono equilatero e la moltiplichiamo per 2.

Così calcoleremo il volume di una sfera avente lo stesso raggio rispettivamente del cono o del cilindro.

Ok, facciamo la prima delle due.

figura

La seconda è ancora più facile e naturalmente porta allo stesso risultato.

Orrore! Questa è una formula matematica ricavata empiricamente!

E allora?

Come credete che facesse Archimede?

E i matematici di oggi?

Meraviglia!


Data creazione: maggio 2010

Ultimo aggiornamento: maggio 2010

xhtml 1.1


Sito Web realizzato da Gianfranco Bo