[BASE Cinque - Appunti di Matematica ricreativa]

Aritmetica mentale nella scuola di Rachinski (1)

Vai alle puntate: prima, seconda, terza

Prima puntata: il quadro

Cari amici, abbiamo già parlato del quadro che vedete qui sotto.

quadro

Nicolai Petrovich Bogdanov Belski (1868-1945)
Aritmetica mentale nella scuola di Rachinski (1895)

-

Si intitola Aritmetica mentale nella scuola di Rachinski ed è stato dipinto nel 1895 dal pittore russo Nicolai Petrovich Bogdanov-Belsky (1868-1945).

Finalmente sono riuscito a scaricare il libro 1001 sfide di calcolo mentale, di Sergey Aleksandrovich Rachinsky, ristampato nel 2017

(http://baby-ved.ru/kopilka/sergey-aleksandrovich-rachinsky/).

Peccato che è scritto in russo!

Tuttavia, grazie al traduttore di Google, ho chiarito alcuni aspetti per me misteriosi.

Condivido con voi questi appunti, in tre puntate: la prima è dedicata al dipinto, la seconda al problema scritto alla lavagna e la terza al libro.

Chiunque desideri dare un contributo è benvenuto/a!

Occhi e PNL (programmazione neurolinguistica)

Secondo la PNL, esiste una correlazione fra i movimenti degli occhi e alcune esperienze cognitive interiori.

Teniamo presente però che tale correlazione non sembra essere scientificamente provata e che la PNL stessa non avrebbe (ancora?) solide basi scientifiche.

Vedi per esempio: Diamantopoulos, Georgios & Woolley, Sandra & Spann, Michael. (2009). A Critical Review of Past Research into the Neuro-linguistic Programming Eye-accessing Cues Model. Current Research in NLP. 1. 8-22, scaricabile qui in PDF.

Tuttavia, per ischerzo, proverò ad applicare il seguente schema ad alcuni soggetti del dipinto.

PNL - occhi


Gli occhi nel dipinto

In tutto, ci sono 11 ragazzi.

Bogdanov-Belski

Quattro di loro sono ancora intenti a leggere l'esercizio scritto alla lavagna.


Bogdanov-Belski

Due si scambiano informazioni.


Bogdanov-Belski

Si gratta la testa, stringe la camicia, gli occhi guardano al centro, nel vuoto.

Accede a sensazioni cognitive multiple, probabilmente non sa ancora che pesci pigliare.


Bogdanov-Belski

Sguardo orientato a destra: sta ricordando parole, dialogando con se stesso. E' sulla buona strada per trovare la soluzione.


Bogdanov-Belski

Sguardo in altro a sinistra: costruisce visivamente la soluzione. C'è anche un po' di cinestesia, indica con le dita qualcosa nella sua costruzione visiva.


Lo "stile" di S. A. Rachinsky

Bogdanov-Belski

Cosa dice l'alunno a Rachinsky?

Nelle classi di Rachinsky, una delle regole era questa: quando un alunno aveva trovato la soluzione doveva correre a sussurrarla all'orecchio del maestro.

Se era giusta, il maestro lo metteva alla propria destra, altrimenti alla propria sinistra.

Gli occhi del ragazzo indicano che sta ricordando le parole giuste da dire.

Un altro ragazzo, sulla destra, cerca di sentire la risposta.


Bogdanov-Belski

Alle pareti si notano un quadro e una scala musicale.

Il quadro rappresenta la Madonna col Bambino. Probabilmente è la riproduzione di un dipinto di Viktor Vasnetsov intitolato La madre di Dio che porta la salvezza nel mondo.

L'educazione spirituale secondo la religione ortodossa aveva un ruolo importante nella scuola di Rachinsky. Le prime frasi che gli scolari imparavano a scrivere erano del tipo: "Dio, abbi pietà di me peccatore" o "Signore, abbi pietà".

Rachinsky attribuiva grande importanza al canto corale in chiesa.

Conosceva Chaikovsky ed era un grande ammiratore della sua musica. Il Quartetto per archi n. 1 in re maggiore op. 11 (1871) di Peter Ilyich Chaikovsky è dedicato a Rachinsky.

La chiave musicale sembra di contralto.


Il problema alla lavagna

Bogdanov-Belski

Siamo finalmente arrivati all'esercizio scritto alla lavagna.

Si deve calcolare a mente il valore della seguente espressione.

Bogdanov-Belski

Qualcuno l'ha chiamata sequenza o quintupla di Rachinski.

Questo sarà l'argomento della seconda puntata.

.

Pace e bene a tutti!

Gianfranco Bo


Data creazione: febbraio 2019

Ultimo aggiornamento: febbraio 2019

xhtml 1.1


Sito Web realizzato da Gianfranco Bo