DON'T LET ME DOWN!

Sitemap
The coats of arms of the Popes Pages on a specific Pope An 1852 map of Rome by P. Letarouilly Filippo Juvarra's drawings of the finest coats of arms XVIIIth century Rome in the 10 Books of Giuseppe Vasi - Le Magnificenze di Roma Antica e Moderna Visit Rome in 8 days! A 1781 map of Rome by G. Vasi The Grand View of Rome by G. Vasi Pages on the Venetian Fortresses, the Walls of Constantinople and many other topics Visit the Roman countryside following the steps of Ferdinand Gregorovius My Guestbooks A detailed index of my websites
Chiesa di S. Paolo alla Regola (Book 7) (Map C3) (Day 7) (View D8) (Rione Regola)

In this page:
 The plate by Giuseppe Vasi
 Today's view
 Palazzo Spada
 S. Maria de' Macellari
 Palazzo Ossoli

The Plate (No. 131)

Chiesa di S. Paolo alla Regola

S. Paolo alla Regola (Regola being the name of a nearby beach on the river) was built in its present state in 1728. The fašade is a work of Giacomo Ciolli and Giuseppe Sardi. It is dedicated to St. Paul because according to tradition the Saint lived here. The view is taken from the green dot in the 1748 map below. In the description below the plate Vasi made reference to: 1) S. Paolo alla Regola; 2) Strada dei Vaccinari; 3) Part of the Monastery of S. Maria in Monticelli. 2) and 3) are shown in other pages. The map shows also 4) Palazzo Spada; 5) S. Maria de' Macellari; 6) Palazzo Ossoli.

Small ViewSmall View

Today

The view today

Little has changed in the very tiny square opposite S. Paolo alla Regola.

Palazzo Spada

Palazzo Spada

Palazzo Spada is definitely the missing plate in Vasi's books. He mentions it in Book 4 and he talks about its decorations, the courtyard, the corridor of Borromini but he does not show it.

Details

The palace was built at the expense of Cardinal Girolamo Capo di Ferro (Capo di Ferro = Ironhead) by Giulio Mazzoni in 1540 and it clearly reveals the influence of Michelangelo. Bought by Cardinal Spada, it was restored by Borromini who showed his knowledge of perspective laws by building behind a library located in the courtyard a short corridor (9 meters) which seems much longer and gives to a visitor standing at the center of the courtyard the impression of being in a larger palace. The fake fašade of the building opposite to Palazzo Spada is another work by Borromini. The fašade is centered on the entrance of Palazzo Spada and also in this case it was designed to provide a larger perspective to a viewer standing at the center of the courtyard.

Borromini's perspectives

S. Maria de' Macellari (o della Querce)

S. Maria de' Macellari

The church is named after the butchers' (macellari) guild which still owns it, but also after the nearby oak-tree (click here for a list of churches belonging to a guild). The nice fašade is a work by Filippo Raguzzini. The coat of arms celebrates a restoration during the pontificate of Pius IX.

Palazzo Ossoli

Palazzo Ossoli

This small palace was built at the beginning of the XVIth century; its elegant design shows the hand of a talented architect, maybe Baldassarre Peruzzi. The tiny courtyard, for once not used for parking cars, is worth having a look at.

Excerpts from Giuseppe Vasi 1761 Itinerary related to this page:


Chiesa e Conv. di s. Paolo alla Regola
Dopo l'ospizio de' Pellegrini segue quest'antica, e bella chiesa, la quale dalla contrada, si dice corrottamente alla regola, in vece di arenula. La tennero per molto tempo i frati di s Agostino riformati; ma poi avendola nell' anno 1619. conseguita quelli del Terz'Ordine di s. Francesco della provincia di Sicilia, vi stabilirono un collegio di studj, e vi fabbricorano di nuovo la chiesa col disegno di fra Gio. Batista Borgonzoni; le pitture nella tribuna sono del Pacieri, e la s. Anna di Giacinto Calandracci allievo del Maratti, il quale, dicesi, che vi abbia fatto qualche cosa: le pitture in alto sono del Cav. Monifilio; ed il s :Francesco incontro di n. n.
Palazzo Spada, e chiesa di s. Maria di Loreto de' Macellari
Fu questo palazzo edificato dal Card. Girolamo Capo di Ferro col disegno di Giulio Merisi da Caravaggio, e fu ornato tanto nel prospetto, che nel cortile di statue e bassirilievi di stucco lavorati da Giulio Piacentino. Evvi una magnifica scala, e tre deliziosi giardini, in uno de' quali una bellissima prospettiva con colonne di rilievo, creduta opera del Borromino in concorrenza della scala regia fatta nel palazzo Vaticano dal Bernini. Negli appartamenti terreni e superiori sonovi de' quadri e statue di sommo pregio, fra le quali evvi la statua di Pompeo il Grande, come dicemmo, trovata nel Pontific. di Paolo III. nel vicolo de' liutari, accanto alla chiesa di s. Lorenzo in Damaso, per la quale succedette una graziosa lite, poichŔ fu scoperta sotto un muro divisorio di due cantine, in una delle quali stava il capo, e nell'altra il rimanente; perci˛ ciascun padrone di quelle due case, pretendeva la statua intera; allegava uno, che avendo egli il capo, a lui conveniva il resto; e l'altro, che tenendo egli la maggior parte della statua, a lui spettava anco il capo; su di ci˛, fu dal giudice decretato, che ognuno tenesse la sua parte. Udito questo dal Card. Capodiferro, ne dette pronto ragguaglio al Papa, il quale, come sommo dilettante dell'antichitÓ, compr˛ per 500. scudi la statua, e per gradimento della notizia, la don˛ al detto Cardinale.
Nel vicolo incontro evvi la piccola chiesa eretta dalla confraternita de' Macellari, ornata di marmi, e di pitture; ed incontro altro palazzino fatto dal mentovato Card. Capodiferro con buona architettura, e vi sono alcune curiose iscrizioni poste sotto le finestre del pianterreno.

Next plate in Book 7: Convento dei PP. Cappuccini

Next step in Day 7 itinerary: Chiesa dei SS. Vincenzo e Anastasio
Next step in your tour of Rione Regola: Monte di PietÓ

Go to    or to  Book 7 or to my Home Page on Baroque Rome or to my Home Page on Rome in the footsteps of an XVIIIth century traveller.


All images © 1999 - 2003 by Roberto Piperno. Write to romapip@quipo.it